+39 334.63.30.452 info@quattrovacanze.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Birth Date*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login

I colori del Kirghistan

0
Partenza garantita 2024
da€950
Nome*
Indirizzo email*
La tua richiesta*
* Ho letto e accetto i Termini di condizione ela Privacy Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step
Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

617

I pacchetti QuattroVacanze

  • Il prezzo è calcolato per gruppi di almeno 2 persone
  • Il viaggio viene confermato al raggiungimento del numero minimo
  • E’ possibile partire anche in 1 persona ma il prezzo potrebbe essere differente da quello mostrato nella proposta

7 giorni
Disponibilità : varie
Roma
Kirghizstan
Max People : 12
Dettagli del Tour

Benvenuti in Kirghizistan!

Non perdere l’occasione di visitare i luoghi più incredibili in 7 giorni! C’è l’opportunità di esplorare le province dei nostri due più grandi laghi alpini e visitare i punti salienti della Grande Via della Seta.
Rimarrai sorpreso da quanto sia ben conservata la vita nomade in Kirghizistan. I nomadi kirghisi sono ospitali e felici di offrire tè o prodotti lattiero-caseari tradizionali ai visitatori, quindi preparati a entrare nell’atmosfera nomade! Questo viaggio è pieno di emozioni luminose che garantiscono un’esperienza che cambia la vita!

 

  

 

Partenze e Arrivi

Viaggio di 7 giorni /6 notti.

Date per il 2024:  

  • 26 maggio – 1 giugno
  • 16 giugno – 22 giugno
  • 14 luglio – 20 luglio
  • 11 agosto – 17 agosto
  • 8 settembre – 14 settembre

Dimensione minima del gruppo:   4 persone

La quota comprende

  • Sistemazione su base TWN/DBL in hotel 3*; 3-4 persone in case famiglia locali; 4-5 persone in yurte - 6 notti in totale
  • Guida in lingua inglese (per i giorni 1-6) tranne il 7° giorno
  • Pasti - come da programma
  • Ingresso e quota ecologica secondo il programma
  • Trasporto a seconda delle dimensioni del gruppo
  • Acqua potabile (1 litro a persona al giorno)
  • Assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende

  • Tariffe aeree internazionali
  • Mance per autista e guida
  • tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”
  • Spese personali • Alcol e bevande analcoliche • Spettacolo di caccia all'aquila

Giorno 1. Aeroporto – città di Bishkek. (40 chilometri / 40 minuti)

Arrivo alla città di Bishkek la mattina presto. All’arrivo all’aeroporto internazionale di Manas sarai accolto dalla nostra guida turistica ai cancelli di arrivo. Il trasferimento in città richiederà 30-40 minuti. Sistemazione in hotel (il check-in anticipato NON è incluso).
Inizia il tour della città dopo la colazione tardiva. Il giro turistico include il monumento dell’eroe nazionale kirghiso Manas, il cambio della guardia d’onore, le statue di Kurmanjan Datka e Lenin, la piazza principale Ala Too, gli edifici governativi, il parco di querce e la galleria di belle arti sotto il cielo limpido.
Il giro turistico di Bishkek termina in Piazza della Vittoria, dedicata alla Seconda Guerra Mondiale.
Cena di benvenuto in un ristorante locale.
(Colazione – hotel, cena – ristorante)

 

Giorno 2.- Città di Bishkek – Città di Karakol (400 km / 6-7 ore).

Prima colazione in albergo.
Oggi abbiamo una giornata interessante mentre lasciamo la città e ci dirigiamo verso la campagna.
Inizialmente ci fermiamo per saperne di più sulla Grande Via della Seta e visitiamo il complesso storico della Torre Burana.
La Torre Burana (antico minareto) si trova a 12 km dalla città di Tokmok. Il territorio in cui si trova la torre era chiamato città di Balasagyn. Questa città aveva il significato strategico per la Grande Via della Seta. Qui vedrai un piccolo museo con reperti trovati negli scavi, che forniranno maggiori dettagli su questo antico insediamento e acquisirai familiarità con la collezione di Balbal, segni di tombe turche.
Quindi continuiamo il nostro viaggio al lago Issyk Kul.
Il lago Issyk Kul ha un’origine tettonica. È il secondo lago alpino più grande del mondo dopo il Titicaca, che si trova in Sud America. La sua lunghezza raggiunge i 182 km e la larghezza è di 58 km, la profondità massima arriva fino a 668 m. Durante il periodo estivo la temperatura dell’acqua arriva fino a 20-23 C°.
Lungo la strada puoi ammirare splendidi paesaggi e cambiamenti di scenario.
Arrivo alla città di Cholpon Ata e visita del famoso sito locale dei petroglifi.
Dopo l’escursione proseguimento verso la città di Karkaol.
Breve sosta in riva al lago per il bagno.
Arrivo in serata a Karakol. Sistemazione in hotel.
Durante la notte.
(Colazione – albergo)

Giorno 3. Città di Karakol – canyon Djety Oguz – canyon Skazka – villaggio Bokonbaev (180 km / 3 ore).

Al mattino iniziamo il tour della città nella città di Karakol.
Visita al Museo Memoriale di NM Przhevalski, un grande esploratore e ricercatore russo del continente asiatico, che si trova a 12 km da Karakol.
Più tardi la moschea Dungan è un edificio unico nello stile della pagoda cinese che è ancora funzionante.
Inoltre visiterai la chiesa ortodossa russa della Santissima Trinità costruita in legno senza un solo chiodo utilizzato. Nell’iconostasi miracolosa della chiesa si trova la famosa icona tikhviniana della Divina Madre, dipinta nel 1897.
Dopo il tour della città, proseguiamo lungo la sponda meridionale del lago Issyk Kul.
Prima sosta al canyon Djety Oguz per una piccola escursione.
Djety Oguz dalla lingua kirghisa è tradotto come Seven Bulls. A differenza del Fairy Tale Canyon, questa pittoresca gola si differenzia per le montagne ricoperte di abeti Tien Shan. All’inizio della gola ti troverai di fronte alla famosa Broken Heart Rock . Salendo ulteriormente verso il panorama vedrai quelle famose rocce dei Sette Tori. La guida turistica vi racconterà la leggenda sull’origine del nome della gola. In epoca sovietica nella gola fu costruito un sanatorio. Molte persone venivano qui per curarsi con l’aiuto dell’acqua al radon. I cosmonauti venivano qui per la riabilitazione, anche Yuri Gagarin.
Dopo Djety Oguz proseguiamo lungo la sponda meridionale del lago Issyk Kul fino a raggiungere il distretto di Kajy Sai dove ci fermeremo per una passeggiata al canyon Skazka .
Arrivo al villaggio di Bokonbaev.  Visita della cooperativa locale di produzione del feltro.
Sistemazione in guest house.
Cena e pernottamento.
(Colazione – hotel, cena – guest house)

                                                                                                                                    

 

Giorno 4. Villaggio Bokonbaev – caravanserraglio Tash Rabat (360 km / 5-6 ore).

Al mattino, dopo la colazione, incontro con il cacciatore dell’Aquila reale per assistere alla dimostrazione di caccia e addestramento dei rapaci. Quindi iniziamo la strada per la gola di Kara Koyun – Tash Rabat Caravan Saray attraverso la città di Naryn.
Naryn è una città di forma lunga e stretta, situata lungo il famoso fiume Naryn chiamato anche Syr Darya , che è uno dei fiumi più grandi del Kirghizistan e dell’Asia centrale. Naryn è l’unica città del Kirghizistan, dove il 90% della popolazione è kirghisa.
Qui visitiamo brevemente la Moschea Blu Centrale e la Piazza Centrale.
Successivamente proseguire più a sud in direzione della Cina. Gira verso il canyon Kara Koun e raggiungi il campo delle yurte. Alloggio.
Il caravanserraglio di Tash Rabat si trova ad un’altitudine di 3200 m slm. non lontano dal confine cinese (Torugart). La sua origine è un mistero completo; tuttavia, esiste l’ipotesi che sia stato costruito nel X secolo. Gli studiosi lo ritengono un monastero nestoriano, altri suppongono che fosse un luogo di rifornimento per le carovane commerciali, altri ancora insistono sulla sua funzione difensiva. È ovviamente chiaro che nel corso delle varie epoche il caravanserraglio di Tash Rabat ebbe funzioni diverse.
Cena e pernottamento al campo yurta.
(Colazione – pensione, cena – campo yurta)

Giorno 5. Caravanserraglio di Tash Rabat – Lago Son Kul. (260 km / 5 ore).

Al mattino partiremo come al solito e ci dirigeremo al caravanserraglio di Tash Rabat per l’escursione (vicino al campo).
Dopo un’interessante escursione storica torniamo alla città di Naryn e poi al lago Son Kul attraverso il passo Moldo Ashuu.
Pranzo lungo il percorso.
Nel pomeriggio raggiungiamo il lago Son Kul.
Il lago alpino Son Kul si trova sulla catena del Tien Shan ad un’altitudine di 3016 m. Il territorio intorno a Son Kul è un pascolo per il bestiame portato dal villaggio di Kochkor, dalle regioni di Naryn e Jumgal. Durante l’estate il pascolo Son Kul è considerato il miglior jailoo kirghiso. La strada per il lago attraversa i valichi ventosi e si perde nel cielo. Di conseguenza, il lago Son Kul dalla lingua kirghisa si traduce come “Ultimo Lago”.
Sistemazione in un confortevole campo yurta locale.
Qui puoi sentirti un vero nomade e conoscere la cultura del popolo kirghiso.
Yurta – è un’abitazione tradizionale dei nomadi dell’Asia centrale. La fondazione della yurta è costituita da una carcassa di legno e diversi strati di feltro. La costruzione di tale abitazione non richiede molto tempo, il che la rende pratica e utile per la gente del posto. L’interno della yurta è decorato con tappeti di feltro e ricami tradizionali.
Cena e pernottamento.
(Colazione – campo yurta, cena – campo yurta)

Giorno 6. Lago Son Kul – città di Bishkek (360 km / 6-7 ore).

Dopo la colazione partenza per la città di Bishkek. Lungo viaggio attraverso il passo Kalmak Ashuu, il villaggio di Kochkor, attorno al bacino idrico di Orto Tokoi, oltre il passo Kuvaky e il canyon Boom fino alla valle di Chui.
Pranzo lungo il percorso.
All’arrivo a Bishkek avrai ancora un po’ di tempo per occuparti degli affari in sospeso, acquistare souvenir o regali per parenti e amici.
Pernottamento in albergo.
(Colazione – campo yurta, cena – ristorante).

Giorno 7. Bishkek città – aeroporto. (35 km / 40-45 minuti)

Colazione anticipata. Trasferimento in aeroporto per la partenza.
(Colazione – albergo)

Itinerario
INFORMAZIONI UTILI
Puoi prendere tutte le cose necessarie. Tieni presente che in estate la temperatura nella città di Bishkek raggiunge i 40 oC e in montagna la temperatura scende fino a -5 oC. Preparatevi ai cambiamenti inaspettati del tempo. Consigliato: • Impermeabile • Maglione/pile • Fermavento • Abbastanza magliette e altra biancheria intima (pensa a portare qualcosa con le maniche lunghe per evitare scottature) • Cappello (ricorda: il sole può essere violento) • Crema solare (30 o superiore) • Repellente per insetti (pelle + vestiti) • Buoni scarponcini da trekking per facili escursioni in montagna. • Scarpe da passeggio (non servono scarpe pesanti) per le passeggiate in città • Kit di pronto soccorso personale (problemi più probabili: vesciche, scottature, allergie, diarrea, dolori muscolari dopo le escursioni. Assumere antidolorifici, antistaminici, antibiotici ad azione generale e tutto il necessario per le vostre condizioni mediche abituali). • Kit per l'igiene personale (è vivamente consigliato il gel disinfettante) + un po' di carta igienica. • Un piccolo asciugamano • Costume da bagno (per Issyk-Kul) • Occhiali da sole • fotocamera • Blocco note e penna per prendere appunti mentre viaggi • Uno zaino più piccolo, ad eccezione della normale valigia. • Luce flash (torcia) • Bastoncini da passeggio se necessari Cambio valuta - se avete intenzione di cambiare USD/Euro in KGS, vi consigliamo di portare con voi le banconote da 50, 100 USD senza francobolli, iscrizioni e altri tipi di danni, perché le banconote danneggiate non sono accettate dalle banche e dagli uffici di cambio.
Foto

Avanti