+39 334.63.30.452 info@quattrovacanze.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Birth Date*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login

Armenia una Pasqua alternativa

0
Partenza di gruppo 2024
da€1,140
Nome*
Indirizzo email*
La tua richiesta*
* Ho letto e accetto i Termini di condizione ela Privacy Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step
Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

638

I pacchetti QuattroVacanze

  • Il prezzo è calcolato per gruppi di almeno 2 persone
  • Il viaggio viene confermato al raggiungimento del numero minimo
  • E’ possibile partire anche in 1 persona ma il prezzo potrebbe essere differente da quello mostrato nella proposta

7 giorni
Disponibilità : 29 Marzo - 4 Aprile
Roma
Armenia
Max People : 12
Dettagli del Tour

L’Armenia è un paese che vanta una storia remota e affascinante. Il suo suggestivo paesaggio è punteggiato da antichi monasteri che testimoniano una lunghissima tradizione religiosa. 

Visitare l’Armenia nel periodo di Pasqua è un’occasione da non perdere perché la Pasqua è la principale solennità per i cristiani armeni; è la festa primaverile per eccellenza, celebrazione del rinnovamento e della rinascita. 

Il popolo armeno fu il primo a convertirsi al Cristianesimo nel 301 d.C. e “Zatik” (Pasqua in lingua armena) è la festa più attesa e amata, uno dei momenti più suggestivi e magici. Insieme conosceremo gli aspetti più interessanti di questo Paese ancora poco noto e ci immergeremo nella sua avvincente storia

 

  

 

Partenze e Arrivi

Viaggio di 7 giorni /6 notti, dal 29 Marzo al 4 Aprile 2024

La quota comprende

  • Trasferimento da/per aeroporto a Yerevan
  • Tutti i trasferimenti interni secondo il programma con minibus
  • 6 giorni/ 7 notti con trattamento di mezza pensione in hotel 4* a Yerevan
  • Pranzi come indicati in programma (comprese acqua, the, caffè – escluse bevande alcoliche e soft drinks)
  • Assicurazione medico bagaglio
  • Apertura pratica tour operator “Quattro vacanze”
  • Assistenza accompagnatore Noi Trek per tutta la durata del viaggio

La quota non comprende

  • spese di viaggio (volo aereo diretto Roma FCO – Yerevan Il volo aereo si può acquistare autonomamente. In tal caso contattare l’accompagnatrice Maria Rita per accordi su volo e orario
  • Supplemento camera singola (205 euro)
  • pranzi / snack non specificati nel programma
  • tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”

1° GIORNO – 29 marzo Roma - Yerevan

Appuntamento all’aeroporto di Fiumicino (il volo è previsto in ora serale) All’arrivo nella capitale armena, trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate.

 

 

2° GIORNO – Sabato 30 marzo Yerevan – Matenadaran / Echmiadzin / Zvartnots

Alle 11:00, dopo colazione, incontreremo la nostra guida e procederemo alla visita alla biblioteca Matenadaran, dove sono conservati più di 17.000 manoscritti antichi armeni, opere preziose provenienti da tutte le regioni dell’Armenia. Dopo la visita ci dirigeremo a Echmiadzin, la Santa Sede della Chiesa Apostolica armena.  Qui apprezzeremo l’imponente struttura della Cattedrale di Echmiatsin, il più antico tempio cristiano in Armenia. Completata nel 303 d.C., fu ricostruita nel 480 e venne ampliata nei secoli successivi. Visiteremo poi la Chiesa di Santa Hripsime le rovine della Cattedrale di Zvartnots eretta nel VII secolo.

Pranzo in un agriturismo con Master class relativo alla preparazione di un dolce tipico armeno – sujukh o gata – e pittura delle uova pasquali che in Armenia sono una tradizione molto viva.                                                                                              

Sarà possibile partecipare alla proclamazione dell’Annuncio del Giorno di Pasqua.

Cena e Pernottamento a Yerevan. 

3° GIORNO - Domenica 31 marzo Yerevan / City Tour – Cattedrale di San Gregorio l'Illuminatore

Dopo colazione, il tour comincia con la visita della città di Yerevan, una delle città più antiche al mondo con una storia risalente a 2789 anni, confermata dagli scavi archeologici e dalle notizie a noi pervenute da fonti Hittite e Assire.

Nel centro si possono osservare palazzi in stile sovietico, che stanno cedendo il posto a costruzioni contemporanee.

Visiteremo la Cattedrale di San Gregorio l’Illuminatore per partecipare alla Santa Messa della Domenica di Pasqua.                                                                                                                                        

Dopo pranzo visiteremo Cascade dove sono esposte diverse sculture e opere di artisti contemporanei (Botero, Chadwick, Flanagan e altri). Seguirà la visita al Parco della Vittoria.

Cena e Pernottamento a Yerevan.

4° GIORNO – 01 aprile Khor Virap / Noravank - Areni

Partenza per Khor Virap, e visita al famosissimo Monastero con la chiesa di San Gregorio, testimonianza del luogo in cui il Santo fu imprigionato da un re armeno a causa della sua predicazione cristiana. Da qui si gode di una vista eccezionale sul Monte Ararat.

Sosta al Monastero di Noravank, risalente al XIII secolo, con bellissime croci scolpite in pietra. Davanti ai nostri occhi si aprirà un panorama mozzafiato.

Visita della caverna di Areni, famoso sito archeologico, dove è stata rinvenuta la più antica scarpa del mondo. In serata, rientro a Yerevan.

Cena e Pernottamento a Yerevan.

5° GIORNO – 02 aprile Yerevan / Garni / Geghard

Partenza per la regione di Kotayk, caratterizzata da una natura spettacolare, dove visiteremo il magnifico monastero di Geghard. Questo è cosiddetto Convento della Lancia, dove è conservato un frammento della punta della lancia che, secondo la tradizione, ferì il costato di Cristo.

Proseguiremo per Garni, dove pranzeremo in una bellissima abitazione. Qui assisteremo alla preparazione del pane tradizionale “Lavash” in un forno tipico chiamato tonir. Dopo pranzo visiteremo l’unico tempio pagano conservato in Armenia, risalente all’epoca ellenistica e dedicato al Dio del Sole, Elio. In epoche successive divenne la residenza estiva del sovrano Tiridat.

Rientro a Yerevan e visita al mercatino all’aperto Vernissage, dove si possono trovare vari souvenir. Visita al museo del folklore armeno e a un laboratorio di oreficeria e lavorazione di metalli preziosi. L’Armenia vanta una antichissima tradizione nell’arte orafa

Cena e Pernottamento a Yerevan.

6° GIORNO – 03 aprile Yerevan / lago di Sevan / Haghartsin

Dopo la colazione al mattino partenza  per il lago Sevan, uno dei più grandi in Eurasia, sito a 1900 metri sul livello del mare. Visita al monastero della penisola da cui si gode un magnifico panorama del lago.          

Proseguimento per Dilijan, famoso per la sua spettacolare natura.

Nel pomeriggio visita del monastero di Haghartsin (X°-XIII° secolo), molto misterioso, in piena foresta. Terminate le visite rientro a Yerevan.

Cena e Pernottamento a Yerevan.

7°GIORNO – 04 aprile: Yerevan / Ashtarak – Saghmossavank – Hovhannavank

Entro le 11:00 Check-out.

Partenza per Ashtarak e visita ai monasteri di Hovhannavnk e di Saghmosavank, entrambi del XIII secolo. La chiesa, costruita nel 1206, è una delle più belle del suo genere in Armenia. Terminate le visite rientro in albergo a Yerevan. Pranzo in Ashtarak. 

18:30 Cena in un ristorante

19:45 trasferimento in aeroporto. Volo di rientro

Itinerario
INFORMAZIONI UTILI
DOCUMENTI: Passaporto in corso di validità (non inferiore al periodo di permanenza nel Paese) Non è richiesto il visto Moneta: Dram (AMD) 1 euro corrisponde a circa 441 AMD. Si può cambiare in valuta locale nelle banche e in numerosi uffici di cambio. ATM sono presenti nella capitale, in centro. Le carte di credito sono accettate, ma non ovunque Telefonia: i costi di telefonate e connessioni dipendono dal piano tariffario dei singoli operatori. Prima della partenza è opportuno informarsi presso il proprio operatore.
Foto

Avanti