Alla scoperta dell’Uzbekistan

UZBEKISTAN

Alla Scoperta dell’Uzbekistan

8 giorni / 6 notti

CALENDARIO PARTENZE: I voli sono inclusi nel costo del pacchetto

Milano/ Roma – Urgench – Khiva – Bukhara – Mitan – Samarcanda –
Tashkent – Milano/ Roma

PARTENZE GARANTITE 2018 – MINIMO 4 PAX

La magia dell’Uzbekistan

Le cupole blu delle moschee e madrase, i minareti finemente scolpiti, che salgono al cielo.
Uzbekistan vi invita a scoprire le sue bellezze di archittetura e farvi conoscere con le sue antiche tradizioni che risalgono all’alba dei tempi.
Questo è un luogo ideale per immergersi in un altro mondo diverso da qualsiasi cosa che avete visto nel passato…

• Uzbekistan con il suo patrimonio architettonico e culturale, radicato nelle sue tradizioni dai tempi dei primi grandi conquistatori dell’Asia Centrale.
• Piastrelle di maiolica blu ed oro di Grande Triangolo dell’Oriente: Samarcanda, Bukhara e Khiva.
• La scoperta della citta’ verde o la citta’ natale di Tamerlano, incontro con il popolo sincero ed aperto.
• La possibilita’ di vedere il deserto Kizil Kum “le sabbie rosse” e il fiume piu’ antico e piu’ grande dell’Asia Centrale il fiume di Amu Darya.

“Mitan – Il Progetto del Turismo Responsabile”

Il concetto “Mitan – Il Progetto del Turismo Responsabile” è basato sul sostenimento economico del villaggio di Mitan con il reddito che proviene dal turismo, per sviluppare l’apicoltura nella regione, e per dare la possibilità di un insegnamento pratico ai giovani di questo villaggio dell’attività turistica.
Questo Progetto ha come scopo gli incontri tra i viaggiatori e gli abitanti locali che include la visita dei villaggi. I giovani avranno la possibilita`di confrontarsi con i visitatori di altre culture, per socializzare e per apprendere tutto ciò che potrà aiutarli ad entrare nel mondo del lavoro con una buona preparazione.
Gli abitanti del villaggio si occupano di l’agricoltura. Producono bachi da seta, cotone e altri prodotti dell’agricoltura. Oggi le famiglie in Mitan offrono i servizi turistici che sostengono il villaggio e la gente di questa regione. Il reddito deriva dai servizi come assistenza dell’alloggiamento e cibi per i viaggiatori.
Il villaggio di Mitan e` una nuova destinazione originale e comfortevole che da` la possibilita` di toccare con mano la vita quotidiana dei villaggi uzbechi.
In passato l’apicoltura era la maggiore fonte di guadagno della gente di Mitan, ma questa attivita` ha perso nel tempo la sua importanza, il Progetto Mitan quindi intende rilanciare l’apicoltura in modo tale da riportarlo ad essere un introito sul quale fare affidamento.
I nostri corrispondenti forniscono le informazioni e i materiali per questo tipo di produzione e organizzano corsi per illustrare la metodologia di produzione del miele. Inoltre sono impegnati su programmi di giardinaggio e di zootecnica tesi allo sviluppo di questi fantastici posti, che sara’ la fase successiva del progetto.

Alloggiamento in casa

Se i viaggiatori vogliono, possono stare nelle case delle famiglie locali e dormire sul pavimento nei materassi (la stanza per 4-8 persone) cosi come è uso della gente in Uzbekistan.

Cibo

Si fa a casa oppure in giardino e viene servito a tavola con le sedie o a una piattaforma simile a un letto, chiamata “tapchan”, coperta da un tapetto sulla quale poggia un tavolo basso, dove si siede a gambe incrociate.

Offrono il pranzo

per i viaggiatori che vengono per un Giorno;
colazione e pranzo per i viaggiatori che dormono nel villaggio.
In aggiunta c’e` la possibilita` di parlare e incontrare gli abitanti del villaggio (con l’aiuto della guida se e`necessario).
I viaggiatori potranno entrare alle case, lavorare con i contadini nel campo, giocare con i bambini e partecipare nelle attivita` della vita quotidiana.
In serata dei musicisti suoneranno la musica tradizionale con danze popolari per i visitatori.
I nostri corrispondenti assicurano la massima sicurezza e fiducia degli abitanti del Mitan, che saranno in grado di gestire lo sviluppo del turismo nella loro regione con la massima cordialità e professionalità.

Programma di viaggio


Milano – Tashkent (volo)

Arrivo in aeroporto. Disbrigo delle formalita’ d’imbarco e partenza con il volo della compagnia aerea Uzbekistan Airways.

 Pernottamento a bordo

 

Tashkent

Arrivo a Tashkent. Operazioni doganali ed incontro con la guida locale per trasferimento in hotel. Sistemazione in hotel (check in dalle 08:00 e` incluso).

Prima colazione in hotel.

Visita del complesso Khast Imam, di particolare interesse è la Moschea Tillya Sheykh, del XVI secolo, in cui si conserva quello che è ritenuto il più antico Corano esistente, segnato col sangue dello stesso Califfo Osman, assassinato nel 655, la madrassa Barak Khan, fondata nel XVI sec. da un discendente di Tamerlano, il mausoleo Kafal Shashi, tomba dell’omonimo poeta e filosofo dell’islam che visse dal 904 al 979.

Pranzo in un ristorante locale

Dopo pranzo proseguimento dell’escursione alla madrasa di Kukeldash e il bazar Chorsu. La visita continua con la piazza dell’ Indipendenza e della metropolitana di Tashkent.

Cena in un ristorante tradizionale Pernottamento in hotel

Tashkent – Urgench – Khiva (volo)

 A mattina presto il trasferimento nell’aeroporto locale di Tashkent per prendere il volo HY 1061 / 06:10 – 07:50 e partenza per Urgench. Arrivo a Urgench e trasferimento a Khiva (30km da Urghench a Khiva).

Sistemazione in hotel di Khiva.

Intera giornata dedicata alla visita della citta’ di Khiva. Khiva e’ nota come la citta’-museo a cielo aperto. Questa citta’ esiste da circa 900 anni, ma il suo sviluppo e’ avvenuto solo nel XIX secolo, quando e’ stata l’ultimo centro del commercio degli schiavi. L’escursione comincia con la visita della cittadella Ichan Kala « La fortezza interna » di Khiva. Il compatto e affascinante centro storico, e’ ben conservato con monumenti del XVII-XIX secolo: il complesso “Kunya Ark” con l’harem e le vecchie prigioni; la Scuola Coranica di Amin Khan, la bellissima Moschea di Juma che fu costruita nel X secolo e che e’ stata restaurata nel XVIII secolo.

Pranzo in un ristorante

Continuazione della visita al Tosh Khovli « Il palazzo di Pietra » costruito come splendida alternativa alla Kunya Ark, consiste in alcune costruzioni intorno ad un cortile circondato da un alto muro. Visita della Madrassa di Kuli Khan, del bazar e del caravanserraglio.

Cena in un ristorante tradizionale Pernottamento in hotel.

 

Samarcanda – Tashkent – Milano (320 km + volo)

 Prima colazione in hotel.

Proseuendo verso nord si raggiungono i resti dell’Osservatorio di Ulugbek, una fra le grandi scoperte archeologiche del XX secolo. Inoltre la visita del mausoleo di San Daniar,luogo piu’ suggestivo per tutti i credenti e il Museo di Afrosiab Pranzo in un ristorante.

Dopo pranzo direttamente il trasferimento in aeroporto in tempo utile per le pratiche d’imbarco del volo di Uzbekistan Airways.

Bukhara

 Prima colazione in hotel.

Visita della citta’di Bukhara. È una delle più antiche città del mondo, testimonianze datano la sua la fondazione a oltre 2.500 anni. Bukhara per 200 anni fu il centro del Islamico da cui partivano le cavovane e fiorì come centro commerciale e scientifico dell’Asia Centrale. Durante l’invasione degli mongoli nel 1219, la citta’ fu distrutta. Oggi Bukhara è uno dei maggiori centri industriali e economici ; e’ la più grande città dell’Asia Centrale.
La visita di Lyabi-Hauz è la piazza principale costruita attorno ad una vasca nel 1620. Nel XX secolo nel giardino davanti alla madrassa trovò posto il monumento del leggendario personaggio popolare Khodja Nasreddin. A est della statua vi è la Madrasa di Nodir Devan Beghi (1622), costruita inizialmente per essere usata come caravanserraglio, ma poi diventata una madrasa. A nord vi è la madrasa Kukeldash (1568-1569)- è il più antico e grande complesso di Lyabi Hauz. Oggi a Bukhara si trova una delle più antiche moschee dell’Asia Centrale – La moschea Magoki-Attari (10°- 12°-16° sec.).

Pranzo in ristorante

Nel pomeriggio proseguimento della visita. Il simbolo principale e punto di riferimento della città è il Minareto Kalyan « il minareto grande », alto 47 m. Vicino al Minareto Kalyan si trova la Moschea Kalyan, collegata al minareto da un piccolo ponte. Proseguimento nella cittadella dell’Ark (XVIII-XIX secolo), una città regale, centro dell’ organizzazione statale di Bukhara. Accanto alla vasca di fronte all’ingresso dell’ Ark sorge la moschea Bolo-khauz (1712) – luogo di culto ufficiale dell’ emiro, luogo di una bellezza
speciale. Il mausoleo dei Samanidi (X secolo) fu costruito nel periodo di Ismail Samani (892-907) e divenne sepolcro della faiglia dei Samanidi.

Cena in un ristorante tradizionale Pernottamento in hotel

Samarcanda

 Colazione in hotel.

Giornata dedicata all’ escursione in città. Scoprirete la capitale dell’impero di Tamerlano con la sua storia di venticinque secoli. Samarcanda è una vera e propria “soglia del paradiso”. Visita al mausoleo Gur-Emir (XV secolo) – che significa “la tomba dell’ Emiro” – è il posto dove è sepolto Tamerlano e i suoi seguaci. Il Mausoleo fù costruito per ordine di Tamerlano per suo nipote Mukhammad Sultan, morto nel 1403.
La piazza Registan è il simbolo di Samarcanda (XV-XVII secolo) circondata dalle meravegliose madarase di Ulugbek, Sher Dor e Tilla – Kari, decorate con maioliche fantasmagoriche , testimonianza dell’evoluzione dell’architettura dei Temuridi. Inoltre la visita nella moschea di Bibi-Khanim (XV secolo) offrirà la possibilità di ammirare una gigantesca architettura. Era la più grande moschea della sua epoca nell’Asia Centrale. Vicino alla moschea si trova il bazar orientale Siab che e’ la parte piu’ viva e piu’ colorata.

Pranzo in un ristorante

Dopo pranzo la visita del complesso Shakhi-Zinda, gioiello di architettura del XIV-XV di Samarcanda, unico nel suo genere, dove si possono trovare tutti i processi artistici della decorazione islamica. Proseguendo verso nord si raggiungono i resti dell’Osservatorio di Ulugbek.

Cena in un ristorante tradizionale Pernottamento in hotel.

Bukhara – Mitan – Samarcanda (288 km)

 Prima colazione in hotel.

Partenza per il villaggio di Mitan è un piccolo villaggio situato nel vasto e splendido regione di Samarcanda, 60 km a nord-ovest della famosa oasi.

Arrivo nel villaggio Mitan.

La festa di Navruz con il popolo del villaggio di Mitan.

Pranzo in un famiglia di villaggio di Mitan.

C’e la possibilita` di assistere alla preparazione del piatto principale della festa di Navro’z «Sumalak» e di assaggiare questo gustoso piatto.

Nel tardo pomeriggio partenza per Samarcanda Arrivo e sistemazione in hotel

Tempo a disposizione Pernottamento in hotel

Bukhara – Mitan – Samarcanda (288 km)

 Prima colazione in hotel.

Partenza per il villaggio di Mitan è un piccolo villaggio situato nel vasto e splendido regione di Samarcanda, 60 km a nord-ovest della famosa oasi.

Arrivo nel villaggio Mitan.

La festa di Navruz con il popolo del villaggio di Mitan.

Pranzo in un famiglia di villaggio di Mitan.

C’e la possibilita` di assistere alla preparazione del piatto principale della festa di Navro’z «Sumalak» e di assaggiare questo gustoso piatto.

Nel tardo pomeriggio partenza per Samarcanda Arrivo e sistemazione in hotel

Tempo a disposizione Pernottamento in hotel


Prezzo del viaggio

 

IN CAMERA DOPPIA: 1.654 EURO

 

I servizi opzionali:

  • Lo spettacolo teatrale con la presentazione dei costumi del popolo dell’Asia Centrale, al teatro El-Merosi a Samarcanda -15 € per persona;
  • Permesso per scattare le foto nei siti storici, monumenti ecc. – 40 €
La quota comprende:

  • Volo internazionale di andata e ritorno;
  • La sistemazione in camera doppia negli alberghi menzionati o simili

 

Le cittàAlberghi di categoria 4*
Khiva (1 notte )Htl Asia Khiva 4*+

Htl Orient Star Medrese 3*

Bukhara (2 notti)Htl Asia Bukhara 4*

Htl Rangrez 4* Htl  Komil  4 Htl Minzifa 4*

Samarcanda (2 notti)Htl Grand Samarcand Superior 4*

Htl Asia Samarkand 4*

Tashkent (1.5 notte)Htl Ramada 4*

Htl City Palace 4*

 

  • Tutti i trasferimenti indicati nel programma;
  • La guida locale parlante italiano per tutta la durata del tour;
  • Pensione completa;
  • Volo interno Tashkent – Urgench;
  • Entrate ai monumenti, e siti storici indicati nel programma;

 

La quota non comprende:

  • Visto d’ingresso in Uzbekistan;
  • Il supplemento per la camera singola – 190 euro;
  • Bibite, bevande;
  • Mance per guida, autisti ecc;
  • Spese di carattere personale;

Quando vuoi partire?

Inviaci un messaggio: ti risponderemo nel più breve tempo possibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *